IL ROGO DAI LORO TERRENI

Due professionisti spezzini, un ingegnere e un medico, dovranno rispondere di incendio colposo per aver causato l’altro ieri pomeriggio l’incendio che ha devastato diversi ettari di bosco nel Parco Nazionale delle Cinque Terre. I due stavano bruciando alcune sterpaglie nei propri terreni alle spalle dell’abitato di Riomaggiore. Lo hanno scoperto i carabinieri della locale stazione che indagano sull’incendio che si è avvicinato pericolosamente alle case.