Rolex Trophy Farr 40: "Nerone" vince anche a Sidney

L'anno si chiude in bellezza per il teamdi Massimo Mezzaroma che schiera
alla tattica Vasco Vascotto e al timone Antonio Sodo Migliori: trionfo nelle One Design Series

"Nerone" impone la sua legge anche in Australia. Dopo il Mondiale vinto ai Caraibi e l'Europeo di Cagliari, Ita 1972 continua ad essere il più forte nella classe Farr 40, vincendo le One Design Series con con una serie di vittorie da incorniciare: sei su otto manche disputate. L'anno si chiude in bellezza per il teamdi Massimo Mezzaroma che schiera alla tattica Vasco Vascotto e al timone Antonio Sodo Migliori.

E il nuovo anno vedrà il team italiano ancora nelle acque di Sidney per difendere il titolo iridato conquistato a Casa de Campo nel mese di marzo.

Il terzo ed ultimo giorno di regate a Sidney, sotto l'organizzazione del Cruising Yacht Club of Australia, si apre con lo stesso copione del giorno precedente. Un po' di attesa a terra per il poco vento, poi in mare la regata prende il via, Nerone mette la quinta e vince anche la settima prova davanti al rivale di sempre, Barking Mad di Jim Richardson. Tutto pronto per l'ottava manche, ormai i giochi sono ofatti, in porto c'è lo champagne pronto per i festeggiamenti ad attendere il team di Ita 1972. "Nerone" dice ancora la sua e chiude terzo raccogliendo gli applausi del comitato di regata sulla linea di arrivo, all'unisono si sente un "Invicible Guys", il Comitato ha sempre ragione.

"Filotto" di Nerone, primo con 11 punti, secondo White Cloud con 36 e terzo Transfusion con 37. "E' stato un week end fantastico - commenta al rientro banchina un raggiante Vasco Vascotto, tattico di Nerone - devo fare i complimenti a tutto il gruppo che è stato praticamente perfetto, anche con la vittoria in tasca i ragazzi non hanno mollato un secondo, e lo dimostra la leadership anche nella settima prova. Dedico la vittoria al nostro armatore Massimo Mezzaroma. E' stato un test positivo in previsione del Mondiale, siamo fiduciosi".