ROLLS-ROYCEDrophead Coupé, rivoluzione estetica

Salvo sorprese dell'ultimissima ora, la Rolls-Royce a Parigi non presenta nessuna novità assoluta. Tuttavia, attira l'attenzione con variazioni sul tema della Phantom II, della Ghost - che qualcuno confidenzialmente chiama baby-Rolls - e della Drophead Coupé che per l'estrosità sconfinano dai classici e tradizionalisti canoni del nobile marchio inglese. Sono versioni ispirate ai dettami del movimento artistico Art Dèco, che nacque proprio a Parigi negli anni Venti. Ai più intransigenti potranno sembrare un po' eccessive, tuttavia costituiscono un ulteriore punto di contatto tra il mondo dell'arte e il gruppo Bmw, in cui rientra anche la Rolls- Royce.