Una rom di 15 anni gettata nel cassonetto

In preda ai fumi dell’alcol, due cittadini romeni di 48 e 54 anni, hanno gettato «per gioco» una nomade di 15 anni in un cassonetto dei rifiuti. I carabinieri della stazione Montespaccato, avvisati da alcune donne che avevano assistito alla scena e prestato soccorso alla ragazzina, sono intervenuti e, raccolte indicazioni sugli aggressori, li hanno rintracciati e arrestati poco dopo mentre girovagavano nella zona. I due uomini, evidentemente ancora ubriachi, hanno reagito aggredendo i militari. La ragazzina ha riportato piccole escoriazioni in varie parti del corpo.