Rom, blitz dei vigili in 6 campi abusivi

Controlli a raffica nei campi rom abusivi. Sono scattati tra ieri e
questa mattina in via Silla, via Cusago, Pecetta, Stephenson, Anghileri
e Palazzi. In via Cusago, dove i nomadi hanno costruito
villette non autorizzate, polizia e vigili hanno controllato 15 auto e
identificato 12 slavi, nella baraccopoli di via Pecetta sono 22 i rom identificati

Controlli a raffica nei campi rom abusivi. Sono scattati tra ieri e questa mattina in via Silla, via Cusago, Pecetta, Stephenson, Anghileri e Palazzi. In via Cusago in particolare, dove i nomadi hanno costruito villette non autorizzate, polizia e vigili hanno controllato 15 auto e identificato dodici slavi, mentre nella baraccopoli di via Pecetta sono ventidue i rom identificati. In via Palazzi sono state abbattute dieci baracche e in via Silla le forze dell’ordine hanno controllato l’identità di otto persone e la provenienza di due veicoli. Il vicesindaco Riccardo De Corato, che è anche assessore alla Sicurezza, riferisce che il blitz di questa mattina è iniziato intorno alle ore 7. “Grazie alle disposizione del commissario straordinario, il prefetto Gian Vario Lombardi - spiega - continuano le operazioni identificative nei campi non autorizzati. Azioni che hanno la funzione di controllo, contenimento e moral suasion. L’obiettivo è stroncare sul nascere l’avvio di nuove procedure illecite, come la ben nota pratica di costruire villette abusivamente”. De Corato fa presente che i rom di via Silla in particolare vivono in roulotte e baracche abusive da almeno vent’anni. “Per coprire la fuga di alcuni rapinatori appartenenti allo stesso campo – ricorda il vicesindaco . meno di un mese fa avevano aggredito con i coltelli, ferendoli, alcuni militari dell’arma dei carabinieri di Rho e Pero. Un fatto increscioso e intollerabile che, nonostante l’arresto dei ricercati, poteva alimentare la convinzione che i nomadi si trovassero in una zona franca”.