Rom guida contromano ubriaco: muore donna

Tragedia della strada nel Torinese: l'uomo era in preda all'alcol. Nall'incidente deceduta Maria Romano, 52 anni. Il nomade, Radu Bodganu, ha 22 anni e abita nel campo di Settimo

Torino - Un'altra tragedia della strada causata da un uomo ubriaco. Ieri sera, sul cavalcavia di strada Cebrosa a Settimo Torinese, un incidente frontale provocato da un nomade di 22 anni, in stato di ebbrezza, ha portato alla morte di una donna, Maria Romano, 52 anni, casalinga, che stava viaggiando su un' Alfa 146, a fianco del marito, Giulio Alviano, 58 anni, ora ricoverato all'ospedale Giovanni Bosco di Torino. Il nomade viaggiava su una Fiat Bravo, quando è andato a scontrarsi con l'auto della coppia. Sulla dinamica dell' incidente indagano i carabinieri di Settimo che hanno arrestato l'uomo, piantonato all' ospedale di Chivasso dove i medici gli stanno curando alcuni contusioni, non gravi, al volto.

Il nomade arrestato - per omicidio colposo, guida in stato di ebbrezza e guida senza patente (é possibile che non l' abbia mai presa) - si chiama Radu Bodganu, ha 22 anni e abita nel campo nomadi di Settimo (Torino) in via Moglia. Nell'incidente si è rotto il setto nasale. In serata i carabinieri dovrebbero trasferirlo nel reparto per detenuti dell' ospedale Molinette di Torino. Secondo quanto appreso, al momento dell'incidente l'uomo era molto ubriaco e non sarebbe del tutto lucido neppure ora, quattro ore dopo l'accaduto.

Altri incidenti Quello di Settimo è stato il più grave di una serie di incidenti causati durante la Pasqua da conducenti ubriachi. Un cinquantenne italiano ha provocato uno scontro a Tirano, in provincia di Sondrio, ferendo un uomo in modo non grave. Panico all'alba di ieri in una Torino semideserta, dove un peruviano ubriaco si è lanciato in una folle corsa per le vie della città. Due i feriti.