Rom investe e uccide 4 ragazzi: paese in rivolta contro gli zingari

Era ubriaco il ragazzo rom di 22 anni che, alla guida di un furgone, ha investito e ucciso quattro ragazzi tra i 16 e 18 anni ad Appignano, in provincia di Macerata. Un quinto giovane è stato operato ed è in gravi condizioni. La tragedia è avvenuta di notte: le vittime erano uscite in scooter per andare a prendere un gelato e sono stati travolti. Choc in paese, dove già da tempo era stato chiesto lo spostamento del campo nomadi contro il parere del sindaco: «Da tempo temevamo il peggio».