Rom, la Moratti zittisce la Curia

Investiti 13 milioni per affrontare l’emergenza nomadi

Tredici milioni per l’emergenza rom. È lo sforzo affrontato dal Comune di Milano per la gestione e la manutenzione dei 12 campi nomadi autorizzati, compreso il contributo al Fondo per la sicurezza dell’area metropolitana. A margine del vertice convocato d’urgenza in Prefettura, il sindaco Letizia Moratti ha avuto modo di rispondere al richiamo della Chiesa milanese dopo l’operazione di sgombero alla Bovisasca. «Spendiamo cifre significative, proseguiamo sulla linea dell’accoglienza in cambio di legalità. Ma sugli sgomberi non decidiamo da soli, si tratta di interventi concertati tra le istituzioni». Il prefetto, Gian Valerio Lombardi, ha spiegato le ragioni dell’allontanamento: «Era doveroso fare qualcosa, nell’interesse dei proprietari dell’area e di chi occupava un terreno inquinato da veleni».