«Rom di nuovo padroni del parcheggio al Palaghiaccio»

«Sono tornati. Il mega-parcheggio di fronte al Palaghiaccio di Marino è di nuovo occupato dai nomadi». Lo denuncia in una nota Fabio Desideri, capogruppo della Lista Storace al Consiglio regionale del Lazio.
«La situazione ha dell’incredibile - aggiunge Desideri -. Il 4 maggio scorso abbiamo posto all’indice l’occupazione abusiva da parte dei nomadi della grande area sosta alle porte della capitale. Un assedio che, tra l’altro, perdurava nell’indifferenza generale: camper, roulotte, tende e materiale di risulta al posto delle auto dei cittadini. Si trattava di un nuovo caso eclatante dopo quello del parcheggio di scambio di Saxa Rubra. A seguito della nostra denuncia, l’area di Marino è stata liberata la mattina dello scorso 5 maggio, venerdì. Ma come previsto è durata poco: i nomadi sono infatti tornati. Cosa aspettano le istituzioni a mettere freno a questa beffarda situazione? Inoltre tutto ciò rappresenta solo l’inizio di un percorso di espulsione ai margini del territorio capitolino di un fenomeno, quello del nomadismo, che è meglio evidenziare il meno possibile nel periodo elettorale? È forse questa la soluzione che Veltroni e Marrazzo hanno immaginato per risolvere un problema che affligge Roma? Se così fosse, bisognerebbe riflettere attentamente sugli aspetti sociali che questa iniziativa, chiamiamola così, degli amministratori capitolini e regionali produrrà sul territorio».