Rom sequestrano un carico di moto

Alle 15.30 di ieri, quando i carabinieri sono arrivati al campo nomadi di via Chiesa Rossa 251, i rom hanno mostrato subito il carico e una regolare ricevuta di pagamento. «Queste dieci minimoto le abbiamo pagate, sono nostre» hanno detto ai militari giunti sul posto insieme all’autista del camion che avrebbe dovuto recapitare la merce. L’autista, mentre si trovava in viale Caprilli (zona San Siro) per recapitare altro materiale, si è visto accerchiare dai nomadi che, minacciandolo (a suo dire) con delle pistole, gli imponevano di cedere carico e mezzo. I carabinieri al campo rom hanno visto che qualcosa mancava dal carico originario. I nomadi si erano presi altre due minimoto (subito sparite) che non appartenevano al gruppo destinato a loro.