Rom, ville abusive con Porsche in garage

Sorpresa, spunta una nuova categoria di proprietari terrieri: i rom. Capita nel parco Sud Milano e in quel di Corbetta, provincia milanese assai verde. Qui i nomadi-ricchi pagano a peso d’oro i terreni ai contadini della zona (fino a cinque, dieci volte il valore di mercato) e poi ci costruiscono sopra, in maniera illegale, villette e garage. Girando per le campagne ci si imbatte anche in container, roulottes e Porsche in sosta. Il sindaco di Corbetta, Ugo Parini (giunta di centrosinistra) è preoccupato e adesso invita i contadini a non vendere agli zingari. Motivo: gli sgomberi diventano un’utopia. Le ruspe infatti nelle proprietà private non possono entrare. Al massimo può partire una denuncia per abuso edilizio. Sulla questione nomadi è intervenuta anche l’associazione dei romeni in Italia al forum delle comunità: «Noi non siamo rom e non tutti i nomadi sono delinquenti...». Detto questo, i romeni chiedono leggi più severe per chi, tra gli zingari, commette reati.