Roma 2009, Mondiali da record con 200 delegazioni

Giovanni Allevi comporrà l'inno per la cerimonia di apertura che si terrà allo stadio dei Marmi il 18 luglio. Presentato il Village: 68mila metri quadrati con zone dedicate, oltre che alle gare, a shopping, risotrazione, spazi espositivi, eventi e spettacoli

Una location «suggestiva e spettacolare» come quella del Foro Italico per ospitare «il miglior mondiale di nuoto di sempre». Il Village Roma 09 è stato presentato oggi nella capitale del presidente del comitato organizzatore dei mondiali di nuoto, in programma dal 18 luglio al 2 agosto, Giovanni Malagò. Non solo gare quindi, ma anche zone dedicate alla ristorazione, allo shopping, spazi espositivi, zone dedicate ad eventi e spettacoli oltre alle aree ospitalità e quella relax per gli atleti. L'intera «venue» dei mondiali di nuoto si estenderà su una superficie totale di 68.000 metri quadrati che ospiterà gli stadi Nuovo Centrale, Pallacorda e Stadio de Nuoto.
Le tribune della piscina centrale saranno ampliate con altri 9.000 posti ed avranno una capienza di 15.000 persone «L'impegno economico per la realizzazione del Village Roma 09 e delle strutture per la venue è di circa 6 milioni di euro», ha spiegato Rossella Bussetti, amministratore delegato di Jumbo Grandi Eventi, la società che gestisce il villaggio. «Due terzi dei costi sono coperti dagli sponsor».
Gli organizzatori prevedono un mondiale da record con 200 delegazioni che hanno già aderito e un'affluenza di pubblico stimata sulle 400.000 presenze. Il direttore generale Roberto Diacetti ha sottolineato anche l'ottimo andamento del ticketing. «Regaleremo alla città un Foro Italico splendente. Abbiamo già venduto un milione e seicento mila euro di biglietti, circa 40mila tagliandi. Di questi il 25% all'estero. Sul piano del marketing l'obiettivo di raccogliere otto milioni di euro dagli sponsor è stato già raggiunto e lo stiamo superando».
I Mondiali di Roma si apriranno con la cerimonia inaugurale del 18 luglio allo stadio dei Marmi, che ospiterà per l'occasione 14.000 persone. Duemila posti saranno riservati alle delegazioni e quindi i biglietti che saranno posti in vendita, a partire dalla fine di maggio o dall'inizio di giugno, saranno 12.000 e costeranno da 60 a 150 euro. Il compositore Giovanni Allevi presenterà per l'occasione un inno scritto per i Mondiali di Roma. «Saranno i migliori mondiali di sempre - ha affermato Malagò - abbiamo numeri da record come la presenza di 200 delegazioni. Non saranno Mondiali altamente tecnologici, ma punteremo sulle possibilità che solo Roma sa offrire. Grazie alla scenografia del Foro Italico saranno i più belli del mondo».