Roma Il 22 punto sul mercato A confronto capitale e Torino

Centro nevralgico del comparto automobilistico e principale distretto del settore nazionale. È questo, in sintesi, il risultato dell’indagine condotta dal Centro Studi Fleet & Mobility in vista dell’appuntamento con «La Capitale Automobile», in programma il 22 ottobre a Roma (Palazzo Brancaccio). Gran parte del mercato e del suo indotto fa capo proprio a Roma. La Capitale, del resto, ha un peso non indifferente per il settore: primo posto per quota di mercato (i marchi delle case che hanno la direzione a Roma, cioè Ford, Opel, Renault e altre, totalizzano il 35%, più di Torino e di ogni altra città; inoltre nella capitale ogni anno si registra il 13% delle immatricolazioni sul totale nazionale); prima anche nel noleggio a lungo termine (le società che fanno base a Roma, come Ald, Leasys, Leaseplan, vantano una penetrazione del 60% del giro d’affari delle flotte a noleggio). E ancora: primato nel noleggio a breve: le società di rent-a-car (Avis, Europcar, ecc.) con direzione a Roma hanno una quota di mercato dell'84%. E poi c’è il carburante: il 78% della benzina e del gasolio auto venduti in Italia è distribuito da società con sede a Roma (Agip, Esso, ecc). Roma è quindi il principale «distretto automobilistico» italiano. Come sostiene Pier Luigi del Viscovo, ideatore e curatore dell’evento, «in Italia dobbiamo superare la vecchia idea che i distretti siano solo di tipo industriale, visto che siamo ormai un’economia evoluta anche nei servizi». Sarà infine presentata la ricerca annuale su «Il mercato auto a valore 2009-2010», curata dagli studenti del Master sull’Automobile.