Roma

Il cadavere di Vincent Wall, il turista irlandese di 27 anni caduto nel Tevere la notte tra il 12 ed il 13 dicembre scorsi, è stato ritrovato nella tarda serata della vigilia di Natale dai vigili del fuoco su una sponda del fiume, impigliato tra i rovi, all’altezza dell’Isola Tiberina. L’allarme è stato dato da un passante che ha notato il corpo grazie all’abbassamento del livello del fiume dopo la piena di due settimane fa. Il giovane è stato riconosciuto dai documenti prelevati dal portafoglio che portava nei jeans. Wall, con ogni probabilità ubriaco, era in compagnia di un amico quando si affacciò per vedere il fiume, in quei giorni alle prese con la piena dovuta al maltempo, e cadde in acqua, proprio nei pressi dell’Isola Tiberina. Il giovane irlandese era giunto a Roma con una compagnia di amici per partecipare a un matrimonio.