Roma

È stato un Capodanno nel segno della tradizione quello vissuto da Roma. Il passaggio dal 2008 al 2009 è stato festeggiato con i fuochi artificiali (i «botti» hanno provocato qualche ferito ma nessuno grave), concerti come quello di Gianna Nannini al Colosseo che ha visto la partecipazione di 200mila spettatori e del sindaco Alemanno, e il rituale tuffo nel Tevere di ieri mattina. Pagina nera, lo stupro ai danni di una ragazza ai margini del party «Amore 09» alla Fiera di Roma.