Roma, adescava bimbi nel parco: arrestato dai carabinieri

Un insospettabile impiegato romano di 50 anni adescava minorenni nel
parco romano di "Villa Gordiani". Nella sua abitazione sequestrati 4 hard disk contenenti video
e immagini a carattere pedo-pornografico

Roma - Un insospettabile impiegato romano di 50 anni adescava minorenni nel parco romano di "Villa Gordiani". A scoprirlo sono stati i carabinieri della Compagnia Casilina che hanno arrestato l'uomo con l'accusa di "diffusione e distribuzione per via telematica di materiale pornografico realizzato con minorenni". L'indagine è scattata a seguito della denuncia sporta dai genitori di alcuni giovani vittime: l'uomo, infatti, li aveva avvicinati mentre si trovavano all'interno del parco e aveva consegnato loro un "cd" contenente immagini a carattere pornografico, invitandoli a visionarli e ripetere gli stessi atti sessuali con lui. Nella sua abitazione i carabinieri hanno sequestrato un computer provvisto di 4 hard disk contenenti video e immagini a carattere pedo - pornografico, reperiti da vari siti Web. Sono state inoltre rinvenute armi ad aria compressa, piombini e due cannocchiali di grosse dimensioni.