Roma, aggredita in metro Romena di nuovo in coma "In serio pericolo di vita"

Si sono aggravate nelle ultime ore le
condizioni di Maricica Hahaianu: è rientrata in coma. I medici hanno riscontrato una lesione
al tronco encefalico: "Ora è in
serio pericolo di vita"

Roma - Si sono aggravate nelle ultime ore le condizioni di Maricica Hahaianu, la donna in coma dopo avere ricevuto un pugno dal 20enne romeno dopo una lite per la fila alla cassa dei biglietti. La donna, che è rientrata in coma, ora "è in serio pericolo di vita": i medici hanno riscontrato una lesione al tronco encefalico. Il giovane, Alessio Burtone, è agli arresti domiciliari.

Legali: "Scuse troppo facili" "Troppo facile, troppo comodo chiedere scusa adesso di queste scuse possiamo solo prenderne atto", ha riferito l’avvocato Alessandro Di Giovanni. Il penalista ha sottolineato che "al momento al marito della donna non è giunta alcuna lettera di scuse". L’avvocato Di Giovanni ha continuato: "Guardando il video appare chiaro che il giovane sferri un colpo mancino al volto, con una tecnica quasi da boxeur. La donna, colpita al mento, ha perso subito i sensi ed è crollata a terra a corpo morto".