Roma, Alemanno è il candidato sindaco del Pdl

L'ex ministro dell’Agricoltura torna in corsa per il Campidoglio. Intanto il Pdl lancia un <strong><a href="/a.pic1?ID=243687">referendum</a></strong> sulle priorità di governo. <strong><font color="#ff6600">Esprimi la tua idea su</font></strong>: <strong><a href="/sondaggio_1a.pic1?PID=47">famiglia</a></strong>, <strong><a href="/sondaggio_1a.pic1?PID=48">sicurezza</a></strong> e <strong><a href="/sondaggio_1a.pic1?PID=49">sviluppo e lavoro</a></strong>

Roma - È Gianni Alemanno il candidato del Pdl a sindaco di Roma. L’annuncio è stato dato oggi dal coordinamento romano del Popolo delle libertà. Alemanno, presidente della Federazione romana di An, deputato ed ex ministro dell’Agricoltura, torna così in corsa per il Campidoglio dopo essersi candidato a sindaco alle ultime comunali del 2006 contro Walter Veltroni.

"Lanciamo un patto per Roma" "Lo faremo con Berlusconi e Fini: è un patto che coinvolgerà sia il governo sia gli enti locali". Lo ha affermato Alemanno, entrando nel Centro congressi Roma eventi. "Faremo un patto perché siamo convinti che questa sia la strada per cambiare Roma. Il nostro motto sarà 'Liberiamo Roma dalla paura, degrado e povertà', perché, dopo tante illusioni di Veltroni, questa è la drammatica realtà in cui si trova la nostra città".

"Inizieremo dalla sicurezza" "Inizieremo dalla sicurezza: riteniamo che questa sia una città sempre più insicura e vittima del degrado". Questo è il primo punto del programma per la capitale annunciato dal candidato della Pdl. "Dopo 15 anni di governo della sinistra noi riteniamo giusto voltare pagina. I romani non se la devono far scappare".

"Liberiamo Roma da paura, degrado e povertà" Parlando ai cronisti Alemanno spiega che cosa lo ha convinto a sciogliere le sue riserve sulla candidatura al Campidoglio: "Ho deciso di cambiare sulla base dei sondaggi, ma non quelli fra me e gli altri esponenti del centrodestra, ma quelli che ci dicono che Rutelli non è imbattibile. Rutelli è sotto il 50% in tutti i sondaggi". Parlando poi della città, Alemanno ha aggiunto che il motto della sua campagna elettorale sarà "liberiamo Roma dalla paura, dal degrado e dalla povertà perché dopo tanta storia ed illusioni di Veltroni questa è la drammatica realtà di Roma".