Roma Una bomba carta e fumogeni a Trigoria

Roma Non si placa l’onda di contestazione attorno alla Roma. Intorno alla mezzanotte di venerdì una bomba carta è stata lanciata insieme ad alcuni fumogeni e fatta esplodere all’interno del muro di cinta del centro tecnico «Fulvio Bernardini». La forte esplosione ha svegliato e spaventato i giocatori, in ritiro da mercoledì notte a Trigoria. Immediatamente sono state avvertite le forze dell’ordine e una volante della polizia è arrivata sul posto dove è rimasta fino alle prime luci dell’alba. «C’è un po’ di esasperazione, evidentemente c’è molto amore per la squadra - ha commentato l’accaduto il tecnico giallorosso Ranieri -. La gente si chiede il perchè e il per come ed esplode. Anche se non dovrebbero esserci manifestazioni di questo tenore, perchè nei momenti peggiori si vede l’amico e chi ti sta vicino».