«Roma, che rischio a Genova»

Vittorie scontate per l’Inter (1,15) contro il Lecce e per la Juventus (1.25) che ospita il Catania

Partendo dai risultati della domenica appena andata in archivio, troviamo le due nuove capoliste, Inter e Juventus, di fronte a compiti abbastanza semplici. I campioni d'Italia affrontano a San Siro il Lecce ed il segno «1» sembra scontato visto che i quotisti Snai lo offrono a 1.15. Ibra e soci se non divagheranno per scarsa concentrazione, potrebbero chiudere la pratica con un paio di gol già nel primo tempo. La Juve riceve di contro una delle sorprese di quest'inizio di stagione, il Catania di Zenga, che però sembra più ostica in casa piuttosto che in trasferta. 1,25 la quota dei bianconeri che stanno dimostrando carattere da vendere.
Per gli amanti dei multipli consigliamo il segno X in Chievo-Torino vista la quota interessante di 2,90 e l'equilibrio delle squadre in campo. Anche Genoa-Roma, partita aperta a varie soluzioni, potrebbe alla fine finire in pareggio anche se i grifoni al Marassi moltiplicano forze ed energie. La vittoria dei padroni di casa è quotata a 3,30 (non male davvero), il pareggio a 3,10, mentre il successo dei ragazzi di Spalletti lo si gioca a 2,15 nei punti Snai.
Altra partita aperta è Lazio-Fiorentina, anche se noi qui consigliamo il 2 fisso che viene pagato a 2,90, mentre il pari si punta a 3 e la vittoria dei romani padroni di casa è offerta a 2,40. La base di domani è a nostro avviso il successo dell'Atalanta in casa contro un Cagliari che, perso per strada il mister Ballardini, sembra tornato poco incisivo, dopo l'ottimo finale dello scorso anno. 1,75 la quota del successo degli orobici da legare al pareggio a 3 di Napoli-Palermo, un derby del sud molto equilibrato tra due squadre in palla.
Per chiudere consigliamo il pareggio a 3 in Bologna-Udinese e quello a 2,85 in Siena-Sampdoria, visto che la squadra di Cassano in trasferta ha parecchie difficoltà a fare gol.
Per finire diamo fiducia al Milan, quotato a 1,60 come vincente nella trasferta a Reggio Calabria. Una fiducia con riserva vista la stagione piena di luci ed ombre degli uomini di Ancelotti.