La Roma chiude il 2008 senza il sorriso

Un brutto stop per la Roma. Che arriva dopo cinquanta giorni di sorrisi, con il corredo di cinque vittorie e un solo pareggio in campionato, di tre vittorie in Champions League e di una vittoria in Coppa Italia. Dieci risultati utili consecutivi, un quasi filotto cancellato ieri a Catania da una prestazione orribile e senza alibi, resa meno umiliante nel finale da due gol episodici: 3-2 il risultato finale per gli etnei, decisamente «generoso» per i giallorossi. E le brutte notizie non sono finite, perché nella colonna dei passivi finiscono anche il nervosismo di tanti giocatori (con un Mexes sempre sul filo dell’espulsione) e l’infortunio a Totti: la prima diagnosi parla di lesione muscolare al flessore. Lo stop probabilmente sarà di un mese: abbastanza per far perdere al capitano, appena ritornato in forma, tre partite di campionato.
È così un Luciano Spalletti decisamente abbacchiato quello che arriva in sala stampa al Massimino. «Il Catania (...)