Roma, coppia di anziani morta in casa: è giallo

Piero Illuminati e la moglie Marisa Mainini, 78 e 67 anni, sono stati trovati cadaveri nel loro appartamento di via Enrico Toti. La porta era chiusa dall'interno, gli investigatori stanno indagando sulla famiglia. Interrogato il figlio, 35enne, il primo a dare l'allarme

Roma - E' giallo a Roma. Da ieri sera glki investigatori stanno cercando di venire a capo della morte di uan coppia di anziani, ritrovati nella loro casa al secondo piano di un palazzo di via Enrico Toti, nella zona di Porta Maggiore. Erano entrambi seminudi: lui sul letto, lei spostata di pochi metri, riversa a terra. I corpi di Piero Illuminati e Marisa Mainini, rispettivamente di 78 e 67 anni, erano in avanzato stato di decomposizione. A trovarli, intorno alle 19, una squadra dei vigili del fuoco. Ad allertare le forze dell’ordine è stato il figlio. L’uomo, di circa 35 anni, era preoccupato perché da oltre 15 giorni non aveva più notizie dei genitori.

Le ipotesi I vigili del fuoco hanno trovato la porta di ingresso chiusa dall’interno con la chiave nella serratura: questo elemento porterebbe a scartare l’ipotesi di omicidio da parte di estranei. In serata, il figlio è stato ascoltato in questura.

Condizioni igieniche precarie I coniugi vivevano in condizioni igieniche precarie: sporcizia ovunque, spazzatura e un gran numero di giornali sparsi per casa. Condizioni che gli inquirenti definiscono "estreme". La donna, forse affetta da una patologia grave, si trovava nella stanza da letto distesa a terra a pochi metri dal marito. Ancora pochi gli elementi sulla vita dei due: Illuminati, pensionato, era stato dipendente di un ministero. Sul luogo gli agenti della squadra mobile hanno effettuato tutti i rilievi per verificare eventuali segni di effrazione e ricostruire quanto accaduto nell’appartamento.