Roma, danni alla Barcaccia arrestati quattro stranieri ubriachi

Erano ubriachi, dentro la vasca del Bernini, ai piedi della scalinata di Trinità dei Monti. Stavano asportando lo stemma di Urbano VIII dal monumento. Fermati per danneggiamento aggravato, violenza e resistenza

Roma - Erano a mollo. Ubriachi e con il cacciavite in mano. A Piazza di Spagna, dentro la vasca a forma di barca progettata da Pietro Bernini nel '600. Avevano già staccato lo stemma papale di Urbano VIII, danneggiando la targa di marmo e il monumento. Quando iu carabinieri li hanno notati c'è voluto un attimo per vincere la resistenza dei quattro, completamente ubriachi, che hanno tentato di reagire al fermo. I militari dell'Arma hanno arrestato nella notte quattro stranieri che stavano danneggiando la seicentesca fontana della Barcaccia in Piazza di Spagna, ai piedi della scalinata di Trinità dei Monti. Avvertiti da alcuni passanti, verso l’una di notte, i carabinieri hanno trovato all’interno della vasca una russa, un moldavo, un ucraino e un lituano, tutti ubriachi, che stavano armeggiando con un grosso cacciavite intorno allo stemma di Papa Urbano VIII. I quattro, tra i 29 e i 40 anni, avevano già asportato parte dello stemma papale e avevano fatto un foro di quattro centimetri per due. Dopo una colluttazione coi carabinieri, uno dei quali ha riportato sette giorni di prognosi per una contusione alla spalla, i quattro sono stati arrestati per danneggiamento aggravato e violenza e resistenza a pubblico ufficiale.