Roma diventa capitale del tango

Alessandra Miccinesi

Vacanze romane? Sì ma a ritmo di tango. Sfide open air tra cupole e sampietrini valide per il Campionato del mondo di tango argentino, omaggi al grande Piazzolla, recital di Giorgio Albertazzi per la serata «Borges in Tango», e il principe della «Noche de tango» Miguel Angel Zotto in scena al Sistina con il musical «La Historia».
Dal 15 al 28 maggio Roma si trasformerà in una piccola Buenos Aires, capitale di un ballo antico, elegante, e sensuale, esportato dal quartiere Boca praticamente in tutto il mondo, per ospitare la prima edizione del Roma Tango Festival. Kermesse patrocinata dall’ambasciata Argentina la cui unica aspirazione, conferma il direttore artistico della manifestazione Gianluca Berti, è contagiare coloro che non hanno ancora la febbre del ballo con il virus di una danza che favorisce la comunicazione non verbale tra le persone, rinforzando l’istinto e la complicità di coppia.
Performance di tango, stage, balli di gala, milonghe, e non solo. Nelle due settimane di invasione pacifica di tangueros esperti (o aspiranti tali), nella città eterna saranno inaugurate mostre fotografiche a tema, vernissage, presentazioni di libri sul tango argentino, reading, concerti, film, e seminari per musicalizador che richiameranno l'attenzione di cittadini e turisti affascinati dal suono della fisarmonica e dal risuonare di tacchi sul selciato. Teatro Capranica, Galleria Alberto Sordi, Complesso Monumentale di Santo Spirito in Saxia, e teatro Sistina.
Sono queste le quattro location tirate fuori dal cilindro dei siti più rappresentativi della capitale che per magia si trasformeranno in altrettante piste da ballo, molte delle quali aperte gratuitamente al pubblico per lezioni «primi passi» o aperitivi a base di milonga per gli habitué. I ballerini più esperti possono cominciare scaldare i muscoli. Roma Tango Festival ospiterà per la prima volta in Italia la selezione alle semifinali del Mundial de tango che si svolgerà nella capitale argentina dal 18 al 26 agosto: il premio per i vincitori delle competizioni è l’accesso diretto al campionato.
Assolutamente da non bucare è la performance della compagnia Tango x 2 di Miguel Angel Zotto che con i suoi diciassette ballerini al Sistina dal 16 al 21 maggio proporrà «La Historia», un musical antologico diviso in due parti: dalle incursioni nei bassifondi di Buenos Aires, alla scoperta delle radici del ballo di strada, fino alle estremizzazioni coreografiche del tango moderno.