Roma e Bologna: prove di sinistra al governo

Da una parte la necessità di governare nelle amministrazioni locali dove sono maggioranza, dall’altra i più radicali dello stesso schieramento che ne contestano le scelte. È la solita sinistra di lotta e di governo: a Roma il responsabile di una circoscrizione requisisce alloggi di privati; a Bologna il «legalitario» Cofferati viene appellato «stalinista» dai suoi compagni di coalizione. E in piazza Montecitorio gli «studenti» assediano la Camera.