Roma europea Incontri per rendere la capitale una città di alto livello

Prima è stato invitato il sindaco Gianni Alemanno, poi l’onore è toccato al prefetto della capitale, Giuseppe Pecoraro, ad aprile invece al rettore della Sapienza Luigi Frati. È ormai un appuntamento fisso e molto apprezzato quello dei «Lunedì di Roma Europea», la serata organizzata con cadenza mensile dalla fondazione omonima, che da quasi 20 anni lavora con passione per rendere la capitale una metropoli di alto livello nel contesto internazionale, e non solo in quello comunitario.
La ricetta è semplice e insieme efficace: si convocano incontri con i principali esponenti della cultura, della politica, dell’informazione, dell’industria e della vita istituzionale del Bel Paese. Si dibatte, si dialoga e ci si confronta, in un contesto aperto e stimolante, sempre ricco di presenze illustri. Lunedì sera, in un salone del Grand Hotel Plaza di via del Corso, è stato il turno del ministro degli Esteri Franco Frattini, che ha raccolto con piacere l’invito del padrone di casa Cesare San Mauro, vicepresidente e segretario generale della fondazione Roma Europea.
Il titolare della Farnesina è intervenuto sul tema «Europa, Stati Uniti d’America e Federazione Russa: un’alleanza per la sicurezza nel mondo», soffermandosi sul rapporto del Vecchio Continente con la nuova amministrazione Obama e sottolineando il ruolo strategico dell’Italia nel dialogo tra l’Occidente e Mosca. Il discorso si è poi esteso ai grandi nodi della pacificazione in Medio Oriente e della stabilizzazione dell’Africa. Ad ascoltare Frattini c’era una platea piena di personalità di primo piano, tra cui Antonio Catricalà, presidente dell’Autorità garante della Concorrenza e del Mercato, il garante della privacy Francesco Pizzetti, Antonio Marzano, presidente del Cnel, Giuseppe Tripoli, segretario generale di Unioncamere, Enzo Savarese, commissario dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni e Luisa Todini, presidente della Todini Finanziaria Spa, oltre a una nutrita schiera di ambasciatori, incluso Alexey Meshkov della Federazione Russa.
Da segnalare, tra i prossimi appuntamenti organizzati dalla fondazione Roma Europea, il convegno «Il turismo, grande risorsa per Roma e per l’Italia», in programma il prossimo 25 maggio alla Casa del Cinema.