Roma facile sfida Zenga Samp rischia

da Nyon

Sorteggiati gli otto gironi della seconda fase di coppa Uefa. Sorride la Roma, un po’ anche il Palermo, poco la Samp anche se passeranno alla fase seguente le prime tre (su cinque) di ogni gruppo. I giallorossi, nel gruppo E, hanno evitato le principali insidie della seconda fascia (Marsiglia, Siviglia, Middlesbrough ed Espanyol) e pure della terza (Amburgo, Bolton e Shakhtar). Debutteranno il 20 ottobre a Tromsoe in Norvegia a 500 km dal circolo polare quando non sarà ancora inverno pieno. I norvegesi hanno eliminato il Galatasaray (Turchia) ma sono poca cosa in campionato. Il 24 novembre esordio all’Olimpico con lo Strasburgo, penultimo nel campionato francese senza alcuna vittoria dopo dieci giornate. Il 1º dicembre traferta a Belgrado contro la Stella Rossa allenata da Zenga («È un piacere essere nello stesso gruppo», ha commentato Spalletti) e il 14 quarto e ultimo impegno, nella capitale contro il Basilea, modesti lontani dal loro stadio dove invece si trasformano (in campionato non perdono da 48 partite).
Per il Palermo, girone B, esordio in Israele il 20 col Maccabi, sfida impegnativa in casa il 3 novembre col Lokomotiv Mosca (è leader nel campionato russo con 5 turni ancora da giocare), Quindi l’Espanyol a Barcellona il 24 e chiusura il 15 dicembre sull’isola contro i danesi del Brondby, allenati da Michael Laudrup.
Infine la Samp nel gruppo C, equilibrato e dunque insidioso, con debutto il 3 novembre a Marassi con lo Steaua Bucarest (prima in Romania), viaggio in Svezia il 24 per affrontare l’Halmstad, impegno interno il 30 con l’Hertha Berlino e trasferta a Lens in Francia il 15 novembre.