Roma, fuori anche l’ultima azzurra

da Roma

Svanisce l’ultimo sogno di gloria delle tenniste italiane negli Internazionali d’Italia Bnl. Peccato! L’unica ad acciuffare la fortuna per i capelli era stata Natalie Vierin, ripescata come «lucky looser» dalle qualificazioni, ma il lungo viaggio dalla Val d’Aosta fino a Roma è servito a poco. È vero che l’azzurra è arrivata in ottavi lasciandoci sperare, ma Melina Garrigues, l’avversaria più accessibile rimasta in corsa, le ha lasciato due piccoli game: 6-1, 6-1. Oggi nei quarti il pubblico romano, per fare il tifo, dovrà «adottare» una straniera. La più applaudita risulta Serena Williams vincitrice sulla Peer per 6-3, 6-3. L’americana, la cui forma lascia sempre un po’ perplessi i suoi ammiratori, gioca contro la svizzera Patty Schnyder. Dalla stessa parte del draw si affrontano anche la Jankovic, che ha battuto la Bondarenko per 6-4, 7-5, e la Dementieva che, sul vantaggio di 4 giochi a 3 del primo set, ha vinto per ritiro della Petrova. Nella parte opposta del tabellone la Hantuchova giocherà contro Medina Garrigues mentre Dinara Safina, che ha battuto la Chakvetadze per 6-2, 6-3, dovrà vedersela con la vincente tra la Fedak e la testa di serie n. 2 Svetlana Kuznetsova.