Per la Roma-Lido arrivano i rinforzi

Cinque nuovi treni Caf, destinati alla linea A, 39 persone (17 capitreno, 15 macchinisti e 8 operativi di stazione) che entreranno in servizio entro giugno e 8 milioni di fondi da parte della Regione (quattro per il 2007 e quattro per il 2008). Sono le decisioni prese sulla Roma-Lido in un vertice che si è svolto nella serata di ieri in Campidoglio con il sindaco Walter Veltroni, il presidente della Regione Lazio, Piero Marrazzo, l'assessore ai Trasporti della Regione, Fabio Ciani e quello capitolino, Mauro Calamante e il presidente e amministratore delegato di Atac e Me.Tro e i presidenti dei municipi XII e XIII, per fare il punto sulla questione della Roma-Lido. «Cinque nuovi treni in produzione per la linea A - ha spiegato il presidente di Me.Tro Stefano Bianchi - saranno spostasti sulla Roma-Lido - Ora i tecnici dovranno fare le verifiche soprattutto per le modifiche che riguardano il pantografo e il pianale del calpestio che deve stare allo stesso livello della banchina». Dal 30 giugno entrerà in servizio il nuovo personale di stazione con 39 persone tra macchinisti e capistazione. Rimarrà invariato il programma di riqualificazione dei vecchi treni.