La Roma-Lido si rifà il trucco

L’hanno chiamato «Freccia del Mare» perché è stato completato in solo quattro mesi: è il nuovo treno in servizio sulla linea Roma-Lido di Ostia. Nuovo per modo di dire, visto che si tratta di un mezzo usato per 30 anni sulla metro A, rimesso a nuovo nelle officine ferroviarie della Magliana. Lo hanno presentato ieri il sindaco Walter Veltroni, il presidente di Met.Ro., Stefano Bianchi, e gli assessori comunali alla Mobilità, Mauro Calamante, al Bilancio, Marco Causi e l’assessore regionale ai Trasporti, Fabio Ciani. Come la «Freccia» saranno rimessi in servizio altri 19 treni della metro A recentemente sostituiti. Un convoglio nuovo costa anche 10 milioni di euro, mentre il restyling del treno, che sfoggia un design firmato Giugiaro, è costata 600mila euro, dotazione di aria condizionata compresa. Oltre a far risparmiare, il «polo manutentivo della Magliana» (tra i più grandi d’Italia, con i suoi 16mila mq) creerà 100 nuovi posti di lavoro, grazie alla costituzione di una società 100% a capitale Met.Ro. La «Freccia» effettuerà 8 nuove corse al giorno, di cui due «espresso» Roma-Ostia; assieme agli altri convogli, che entreranno tutti in servizio entro il 2007, permetterà la trasformazione della linea Roma-Lido in metropolitana, con tempi d’attesa di 5 minuti.