Roma, Mexes e Menez: rissa con tre tifosi laziali

Il difensore e il centrocampista giallorossi aggrediti e spintonati fuori dalla discoteca Gilda, nel centro della Capitale. Attimi di tensione, ma, dopo l'intervento dei carabinieri, tutto si è chiuso con una stretta di mano

Roma - I calciatori della Roma coinvolti nella rissa fuori dal Gilda sarebbero due: Philippe Mexes e Jeremy Menez. La lite fuori dal locale del centro di Roma, in via Mario de' Fiori, a due passi da via Condotti e piazza di Spagna. Alle 4 i due giallorossi hanno avuto un diverbio con altri avventori del night, tre tifosi laziali. Qualche battuta, qualche insulto e un paio di spintoni. Nulla di più, la situazione è presto tornata alla calma. Nessuno dei contendenti è finito in ospedale e nessuno è stato denunciato. Sul posto a sedare gli animi sono anche arrivati i carabinieri. L’aggressione verbale di un gruppetto di tifosi laziali si è conclusa con l’arrivo dei carabinieri e una stretta di mano tra i supporter biancocelesti e i giocatori.