Roma, morto a 80 anni Gaetano Caltagirone

E' deceduto all'età di ottant'anni, dopo una lunga malattia, l'imprenditore edile Gaetano Caltagirone. Negli anni '80 fu protagonista involontario di una vicenda giudiziaria, lo scandalo Italcasse, nel 1988 fu assolto con formula piena

Roma - Dopo una lunga malattia è morto oggi all'età di 80 anni Gaetano Caltagirone, imprenditore edile di successo ed anche protagonista involontario di una vicenda giudiziaria, lo scandalo Italcasse, a cavallo tra la fine degli anni ’70 e l’inizio degli anni ’80. Caltagirone impostò il proprio lavoro con un ritmo che fece da apripista per tutti i discendenti del nonno Gaetano, fondatore dell’azienda di famiglia. Appassionato di tennis e grande tifoso della Roma, nel 1977 all’età di 48 anni Caltagirone fu nominato Cavaliere del Lavoro insieme con Gianni Agnelli e Leopoldo Pirelli. Poi il coinvolgimento dell’inchiesta Italcasse, la revoca del Cavalierato, il fallimento ed il ritiro a vita privata. Nel 1988 l’assoluzione piena da ogni accusa, la revoca del fallimento ed il risarcimento dei danni che, tuttavia non restituiranno a Gaetano Caltagirone la voglia di tornare sulla scena. Gli ultimi anni della sua vita li ha trascorsi nella sua villa in Francia.