A Roma Neonato muore dopo un cesareo Aperta inchiesta

La Procura di Roma ha aperto un fascicolo, contro ignoti, per la morte di un bambino dopo un parto cesareo all’ospedale San Camillo. Il corpo del piccolo è stato posto sotto sequestro e non si esclude che possa essere sottoposto ad autopsia. Secondo quanto riferisce il direttore sanitario dell’ospedale, una donna di 31 anni, alla prima gravidanza, è giunta presso il nosocomio per partorire. La paziente, dopo essere stata sottoposta a monitoraggio, è stata fatta partorire con un cesareo. «Purtroppo, all’esito dell’intervento - racconta il dirigente - il feto era in arresto cardiaco ed ogni tentativo di rianimazione è stato inutile».