A Roma non pioveva da almeno un mese

A proposito del crollo nel cantiere tra viale Angelico e via Montenero, ci sono alcuni dettagli che meriterebbero una riflessione più approfondita, almeno per quanto riguarda l’aspetto informativo. Il cedimento è avvenuto alle 2.35 nella notte fra sabato e domenica: fino alle 12.08, ora in cui l’Ansa ha battuto il primo lancio, non si è saputo nulla. L’agenzia ha fatto sapere che «per la forte pioggia, caduta la scorsa notte a Roma, è crollato un muro di cinta di circa 50 metri del deposito Atac Vittoria». Forse per pigrizia, i colleghi dell’agenzia si sono limitati a riportare il comunicato ufficiale dell’Atac. Ma che dire dei quotidiani Il Messaggero e il Corriere della Sera che, nei loro titoli di apertura, hanno attribuito alla pioggia la responsabilità del crollo? Ieri mattina i loro lettori saranno rimasti di sasso. Chi vive a Roma sa bene, infatti, che prima di domenica mattina, non era caduto sulla capitale un solo millimetro di pioggia da almeno un mese. Solo i giornalisti non se ne sono accorti...