Roma Parla Conti: «Vivo con sofferenza questo momento»

Società, Spalletti, contratti. A Trigoria si pensa soprattutto a questi tre punti, anche se ce ne sono ancora sei in palio con Milan e Torino per blindare il sesto posto, utile alla qualificazione europea. I rumors societari continuano e i fari della Consob sulla vicenda dell’ipotesi di vendita della Roma restano accesi. L’agente Fifa Vinicio Fioranelli dovrebbe essere domani o dopodomani a piazza Verdi, anche se secondo voci di corridoio l’interrogatorio si sarebbe già svolto ieri. A lui verranno chieste informazioni dettagliate sulla cordata da lui rappresentata, che avrebbe già avanzato una manifestazione di interesse all’acquisto del club, senza però precisare ai Sensi né il livello del prezzo, né tutti i protagonisti dell’operazione. Tanto che Italpetroli, nel suo comunicato del 15 maggio, precisa che ritiene necessario ricevere «una completa informazione in merito all’identità di tutti i soggetti coinvolti, nonché la chiara evidenza che essi dispongano di mezzi finanziari idonei». Questa resta l’unica vera trattativa in piedi per l’eventuale cessione del club di Trigoria. Unicredit rimane alla finestra in attesa degli eventi. Forte della scadenza posta a luglio ai Sensi per le prime risposte riguardo il debito di Italpetroli da 277 milioni di euro finora non onorato.
Spalletti intanto pensa a portare la squadra in Europa e ribadisce che è lui a decidere il suo futuro. La Juve sta bussando da tempo alla sua porta, specie ora che il capitolo Ranieri si è concluso. Premiato a Palazzo Valentini con il Coni Roma 2008, il direttore tecnico Bruno Conti parla della situazione attuale in casa giallorossa: «Da dirigente la vivo con grande sofferenza, ora dobbiamo fare bene nelle ultime due partite poi vedremo il resto. Spalletti? Anche dopo un’annata come questa ha un contratto con noi e resta della Roma. Nel calcio si deve lavorare con professionalità come noi abbiamo fatto negli ultimi anni».
Capitolo giocatori: molti sono in attesa di prolungamenti più o meno concordati con la società. Ieri è intervenuto l’agente di Perrotta, Giuseppe Bozzo. Il calciatore vuole la Roma, ma non si è ancora capito se la Roma vuole confermarlo, quindi alcuni club si sono fatti avanti: squadre francesi (il Lione) e tedesche. «A breve incontreremo i dirigenti giallorossi e vedremo in che modo si potrà andare avanti».