La Roma parte col piede giusto Doppia vittoria contro Livorno

Quali siano le reali intenzioni della Roma Baseball per questo campionato di A2 lo si è visto in occasione dell’opening day di sabato pomeriggio contro Livorno all’Acqua Acetosa. Gara 1 senza discussione, che ha visto i capitolini predominare per 16-2 e chiudere anticipatamente l’incontro al settimo dei nove inning per manifesta superiorità, grazie anche all’ottima prestazione del lanciatore partente Pietro Rossi, sul monte per sei dei sette inning. Ma il bello doveva ancora venire. Alle 20.30 in gara 2, infatti, esordiva sul monte di lancio il ventitreenne italo-canadese Christopher Cerchiè, neoacquisto dei Pretoriani. Purtroppo la Roma non riesce ad approfittare delle imprecisioni difensive del Livorno, andando sotto per 1-5 già dopo soli due inning e per 3-8 al sesto. La Roma recuperava nel settimo grazie a una serie di lanci «pazzi» dei toscani che consentivano di chiudere il settimo inning sul 7-8. Dopo un’ottava frazione senza risultati, coach Mauro De Rossi operava due cambi rilevanti: Ludovisi e Baldassini entravano al posto di Caminiti e Petretti: a fare tutto ci pensa l’ottimo Ludovisi che, con un colpo secco lanciato lontanissimo, riusciva a riportare a casa-base Mercuri (riportando le sorti dell’incontro in parità: 8-8) e ad andare direttamente in terza base. La ciliegina sulla torta è merito di Baldassini che, con una valida, permetteva a Ludovisi di completare il giro dell'area di gioco e regalare, dopo quasi 4 ore di un incontro sofferto, la seconda vittoria ai capitolini. Una Roma vincente, che secondo l’addetto stampa, Andrea Tolla, «ha dimostrato e dimostrerà di avere carattere, dando del filo da torcere ad avversari di tutto rispetto». Appuntamento sabato prossimo (gara 1 alle 15.30, gara 2 alle 20.30), sempre al «Giulio Onesti» per la seconda di campionato contro gli avversari sicuramente meno temibili di Macerata.