«Roma pass», ecco le novità

«Lo scorso anno ci aspettavamo un calo degli arrivi nella Capitale per il periodo natalizio, del 19 per cento. Abbiamo invece registrato una diminuzione del 8 per cento. Quest’anno, invece, registriamo in proiezione un aumento del 2,3 per cento contando solo gli alberghi ma se allarghiamo a tutta l’offerta turistica, dai B&B agli ostelli, possiamo sperare di arrivare anche a più 4,5 per cento, confermando il dato che vede una ripresa nel settore turistico di Roma». Sono i dati sciorinati dal vicesindaco di Roma, Mauro Cutrufo, che ieri ha presentato ai Musei Capitolini l’edizione 2010 della tessera «Roma Pass 2010», le cui principali novità sono un unico micro chip per semplificare l’accesso al trasporto pubblico e ai musei di Roma e un call center medico multilingue per offrire assistenza sanitaria ai turisti. La card turistico-culturale, dalla validità di tre giorni e promossa dal comune di Roma, ha venduto da gennaio 340 mila copie, segnando un incremento del 30 per cento rispetto al 2008, e sarà realizzata per il 2010 in 400 mila copie. Inoltre «Roma Pass 2010» prevede un servizio che consentirà ai turisti di ricevere comunicazioni via e-mail su cellulari riguardo eventi culturali in programma nella capitale.
Altra grande novità annunciata ieri da Cutrufo, un telegiornale firmato Comune di Roma che con cadenza bisettimanale informerà romani e turisti sugli eventi cittadini e sarà trasmesso sia in streaming che su canali satellitari. «In più - spiega Cutrufo - sempre sui canali satellitari a partire da metà dicembre e fino a metà marzo, verrà diffuso, nella versione da 30 minuti, il cortometraggio che porta la firma di Zeffirelli, Omaggio a Roma. L’amministrazione comunale, infine, sta pianificando parallelamente, l’avvio della distribuzione del cortometraggio sul mercato mondiale, nelle emittenti televisive satellitari dei cinque continenti».