La Roma regala e il Genoa ringrazia. Colpaccio del Bologna

Attacca a spron battuto la Roma targata Luis Enrique, crea occasioni, spreca e, sul più bello, a un minuto dalla fine subisce il gol di Kucka che fa infuriare il tecnico spagnolo. Sì, perchè la sua Roma farfallona aveva già subito la rete di Jankovic a fine primo tempo, dopo aver dominato e creato palle gol a ripetizione. Nella ripresa Borini riequilibra la situazione dopo uno scambio tra Osvaldo e Borriello. I giallorossi a quel punto non avrebbero certo meritato di uscire battuti da Marassi, ma la sorpresa finale di Kucka sa tanto di beffa e regala tre punti d’oro ai rossoblù. Tante le occasioni buttate al vento dai romanisti, ma anche i genoani si sono fatti sentire con le incursioni di Merkel e Palacio ben sventate da Stekelenburg.
Sugli altri campi colpo grosso del Bologna a Verona: al 7’ della ripresa Acquafresca anticipa Mandelli e Jokic e regala un po’ d’ossigeno a Pioli. In parità finisce invece la sfida tra Tesser e Sannino, Calaiò porta avanti il Siena al 17’ e nella ripresa Gemiti firma il pareggio. Pari anche tra Cesena e Cagliari con un rigore per parte, entrambi inventati dall’arbitro Doveri. A segno Nenè e Candreva.