Roma, regalo di Natale Ufficiale: arriva Tavano

La notizia sul sito del Valencia Trigoria non conferma Oggi il Cagliari

La Roma riceve oggi il Cagliari con il sorriso sulle labbra. Merito della notizia apparsa alle ore 15.43 di ieri sul sito del Valencia che ufficializza l’arrivo in giallorosso di Tavano: «Il Valencia CF e l’AS Roma - si legge - si sono accordati sulla cessione, fino al 30 giugno del 2007, del calciatore Francesco Tavano. Inoltre, l’As Roma si è riservata un’opzione di acquisto del giocatore». Anche se nessuna conferma arriva da Trigoria, si tratta di una bella notizia, che spazza via in un colpo la prudenza manifestata poche ore prima dal tecnico Luciano Spalletti: «Tavano non l’abbiamo ancora preso», aveva gettato acqua sul fuoco il tecnico di Certaldo, aggiungendo poi: «Ma ne varrebbe la pena. È un buon giocatore, che si adatterebbe alle nostre caratteristiche. Se fosse possibile prenderlo il gioco ne varrebbe la candela». Desiderio esaudito. Dal 4 gennaio l’ex attaccante dell’Empoli (27 anni, 19 reti l’anno scorso, uno dei quali proprio alla Roma) si allenerà con i giallorossi e sarà finalmente la tanto attesa alternativa in attacco per la rincorsa all’Inter. Peccato solo che il giocatore campano, già impiegato dal Valencia in Champions League, non potrà essere utilizzato nella doppia sfida con il Lione di febbraio.
Ma la Roma non vuole distrazioni (e in questo modo anche potrebbe spiegarsi la cautela giallorossa). Oggi all’Olimpico arriva il Cagliari. Sei le assenze, tutte previste: gli infortunati Faty, Perrotta, Aquilani e Vucinic, e gli squalificati Cassetti e Ferrari. La probabile formazione è Doni; Panucci, Chivu, Mexes, Tonetto; De Rossi, Pizarro; Mancini, Taddei, Rosi; Totti. Di fronte una squadra in crisi tecnica e di risultati: i sardi sono apparsi in difficoltà negli ultimi tempi e sono reduci dal trauma della sostituzione dell’allenatore. E proprio il nuovo tecnico Colomba ieri è sembrato mettere le mani avanti definendo la Roma «attualmente forse la migliore squadra d’Europa». I sardi in questa stagione hanno vinto solo in casa contro Sampdoria e Palermo e fuori casa hanno ottenuto cinque pareggi e tre sconfitte.
Oggi sarà anche l’occasione per la Roma di rifinire statistiche quasi incredibili: nel 2006 i giallorossi finora in campionato hanno ottenuto 25 vittorie, 8 pareggi e solo 5 sconfitte (83 punti, prima del 2006 a pari merito con l’Inter) con 81 gol segnati e 37 subiti. Insomma, oggi è duello a distanza tra Inter e Roma anche per il platonico titolo di campione dell’anno solare.