Roma sedotta da Di Caprio

Sbarcato nella capitale per presentare Blood diamond ieri Leonardo Di Caprio è rimasto a lungo bloccato nel traffico, arrivando con oltre mezz’ora di ritardo all’appuntamento con la stampa in programma all’hotel Hassler di Trinità dei Monti. Nonostante però abbia sperimentato gli ingorghi caratteristici del luogo l’attore a stelle e strisce non ha esitato a dichiarare che Roma è la sua città preferita. Fra le mete predilette dalla star di Hollywood la galleria Borghese e la chiesa dei Cappuccini. «Durante la lavorazione del film di Martin Scorsese Gangs of New York - ha raccontato - ho trascorso qui diversi mesi e ricordo che nei week-end approfittavo del tempo libero per visitare mostre, musei e monumenti storici». Candidato come migliore attore protagonista alla prossima notte degli Oscar, il divo americano si è anche detto piacevolmente sorpreso dalla costruzione di una statua che lo raffigura a Tor Bella Monaca.