Roma Spalletti ricambia il grazie dei tifosi: «Torneremo in Champions»

Roma Un bagno di folla per dire «Grazie Roma» e cullare il sogno di arrivare al quarto posto. I tifosi giallorossi si sono stretti intorno alla squadra di Spalletti che ricambia: «Ci credevo quando eravamo lontani una ventina di punti dalla zona Champions, figuriamoci se non lo penso adesso: noi abbiamo le potenzialità e dobbiamo assolutamente credere di poter arrivare quarti. L’affetto dei tifosi è un segnale importantissimo non solo per la mia squadra ma per il calcio in generale». Contro la Sampdoria il tecnico si trova a fronteggiare forse l’emergenza più grande dall’inizio della stagione per quanto riguarda le assenze. Il tecnico non avrà a disposizione: Totti, Aquilani, Cassetti, Taddei, Juan, Perrotta e Cicinho infortunati, oltre a Mexes e De Rossi squalificati. «Noi abbiamo una squadra importante per ambire a risultati importanti anche contro un avversario come la Samp, certo adesso qualche problemino lo abbiamo ma in questi momenti quelli che hanno giocato meno devono dimostrare che le scelte fatte dalla società sono state corrette». Spalletti ha anche raccontato cosa ha detto ai giocatori dopo la gara con l’Arsenal. «Vedendo quegli sguardi e quelle espressioni dispiaciute ho detto loro che in futuro non rimpiangeremo le cose che non abbiamo portato a termine, ma le cose a cui abbiamo partecipato senza il coraggio di provarci. E noi questo non lo abbiamo fatto».