Roma, spara dal balcone: colpito bimbo di 10 anni

Paura a Pietralata, vicino Roma. Il giubbotto del ragazzino ha fermato il proiettile. Lo sparatore è un uomo di 42 anni individuato dai carabinieri

Roma - Un bambino di dieci anni è stato colpito da un proiettile di piombo sparato da una carabina ad aria compressa, da un balcone di Largo Uzzielli, a Pietralata a Roma. Il ragazzino, non è stato ferito, in quanto, come hanno accertato i carabinieri che stanno indagando sulla vicenda, il pesante giubbotto che indossava ha frenato la velocità del proiettile.
A sparare con la carabina ad aria compressa è stato un uomo di 42 anni. Lo hanno individuato i carabinieri del comando provinciale di Roma, dalla traiettoria del proiettile che ha colpito il bimbo. I militari, dopo una perquisizione, hanno scoperto nell'abitazione dell'uomo, un impiegato, anche un coltello e un 'bastone armato'. Il rapporto dei carabinieri sarà esaminato dal magistrato di turno che dovrà formulare l'accusa nei confronti dell'uomo che è in stato di fermo. Nelle scorse settimane a Guidonia, in provincia di Roma, un uomo, Angelo Spagnoli, ex ufficiale dell'Esercito, aveva sparato dal terrazzo della sua abitazione uccidendo due persone e ferendone sette.