La Roma spreca troppo: inutile il doppio vantaggio Il Chievo agguanta il pari

I giallorossi bloccati in rimonta a Verona su un campo pieno di fango e quasi impraticabile. Nel primo tempo doppietta di Simplicio. Poi accorcia Moscardelli, pareggia Granoche. Stasera il Milan riceve il Brescia

Verona - Sembrava fatta. Invece la Roma perde la concentrazione e poi la testa nel fango del Bentegodi. In vantaggio di due reti, grazie a due perle di Simplicio nel primo tempo, i giallorossi crollano nella ripresa e si fanno raggiungere dal Chievo con Moscardelli e Granoche. E, nel finale, dopo l'espulsione di De Rossi, la squadra di Ranieri rischia anche di perdere la partita. Alla fine è un punto che muove appena la classifica dopo la batosta contro il Palermo.

Samba nel fango Su un campo quasi impraticabile Ranieri lancia Adriano e Simplicio titolari e i due (ex) "emarginati" della rosa giallorossa ripagano la fiducia dell'allenatore. Due assist dell'Imperatore ex interista dopo i malumori espressi in settimana. La Roma si sblocca al 26'. Adriano vince il contrasto con Cesar e riesce a servire Simplicio in area. Sombrero su Rigoni e Sorrentino battuto: 1-0. Poco prima dell'intervallo, è il 44', ecco il raddoppio romanista. Adriano dal centro pesca Cassetti sulla corsa, sul cross si avventa ancora Simplicio. Al riposo Ranieri gongola per il 2-0.

Cuore Chievo Il Chievo ci prova con convinzione soltanto nella ripresa, quando Pioli sceglie il modulo a tre punte. La rete della speranza arriva al 16' della seconda frazione con un tiro da lontano di Moscardelli grazie a uno svarione di Julio Sergio. Crescono i gialloblù. Al 20' Simplicio ci prova un'altra volta dal centro dell'area, ma Cesar lo mura. Poi è solo Chievo. Al 33' Granoche in caduta ci prova d'esterno, ma Julio Sergio salva in uscita. Cinque minuti dopo, però, il portiere brasiliano non può nulla sulla conclusione ancora del Diablo lanciato in area: è la rete del pareggio. I romanisti stavano ancora protestando con l'arbitro per una rimessa cambiata. Saltano i nervi. Al 41' De Rossi entra a piedi uniti su Moscardelli: rosso diretto. E al 45' la porta di Julio Sergio trema due volte. Sulla sventola di Granoche da destra salva il portiere e sul tap in di Pellissier da centro area ci pensa Burdisso. Alla fine è 2-2.