Arrestato egiziano che molestava una donna a bordo della metro

Palpeggiava una ragazza nella linea A della metropolitana di Roma: arrestato dai carabinieri un 39enne egiziano

È accaduto ieri sera nella linea A della metropolitana di Roma: una donna è stata molestata a bordo della metro da un cittadino egiziano di 39 anni, arrestato dai carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Piazza Dante per violenza sessuale.

La linea A è quella che collega Battistini ad Anagnina ed è molto frequentata dai turisti. Comprende stazioni importanti come Termini, Flaminio - Piazza del Popolo, Barberini – Fontana di Trevi, Spagna e Ottaviano - Musei Vaticani. I treni sono sempre pieni di pendolari e turisti, tanto che spesso non si riesce ad entrarci per la calca.

Il 39enne era a bordo di un treno della metropolitana linea A, nella tratta che collega la fermata Termini a Vittorio Emanuele. Il vagone era pieno di persone. Proprio approfittando della presenza di tanta gente, l’uomo si è addossato con insistenza a una 29enne romana, palpeggiandola nelle parti intime.

Il 39enne però non poteva sapere che a pochi passi da lui si trovavano i carabinieri, in servizio in abiti civili. I militari stavano infatti svolgendo un’attività antiborseggio proprio in quello stesso vagone.

I carabinieri hanno notato l’anomalo comportamento dell’uomo e il fatto che la ragazza fosse evidentemente in difficoltà. I militari sono subito intervenuti, bloccando e ammanettando il malintenzionato. L’uomo è stato portato in caserma e trattenuto in attesa del rito direttissimo.

Commenti

Happy1937

Ven, 18/01/2019 - 16:26

Ci sarà qualche solito magistrato che lo rimetterà subito in libertà, magari comminando una pena a carico della povera donna che non ha accettato di lasciarsi stuprare.