Fiumicino, bomba esplode davanti alla saracinesca di un circolo di destra

Nella notte una bomba è esplosa davanti alla sede dell'associazione di destra 2punto11. Solidarietà ai ragazzi dalla Lega

"Per aspera ad astra" (attraverso le asperità si giunge alle stelle) è il motto latino che avevano scelto i ragazzi dell’associazione 2punto11 il giorno dell’inaugurazione della loro sede, in via Giorgio Giorgis, a Fiumicino. Oggi quello slogan suona come un’oscura profezia. Nella notte di ieri, infatti, qualcuno ha fatto esplodere un ordigno "depotenziato" davanti alla saracinesca del circolo identitario: una tanica da cinque litri innescata con polvere pirica e collegata ad una miccia, riempita di escrementi di cane e frattaglie di pollo.

Si è trattato di un vero e proprio attentato, che ha fatto sobbalzare i residenti ed ha danneggiato le macchine parcheggiate nelle vicinanze. Nell’esplosione, avvenuta verso le 3 meno un quarto, non è rimasto ferito nessuno. Sul caso adesso indagano gli agenti del Commissariato di Fiumicino e la Digos. Il sospetto è che l’episodio sia collegato all’atto vandalico dello scorso lunedì notte, quando sulla saracinesca del 2punto11 erano apparse macchie di vernice e la scritta: "Nun ve volemo". Non a caso, dall’associazione parlano di "un’escalation di intolleranza e violenza" che però "non ci intimidisce, anzi, ci sprona ad essere sempre più decisi nella nostra azione politica".

L’associazione 2punto11, attiva sul territorio di Fiumicino da più di vent’anni con iniziative di carattere sociale e culturale, è recentemente finita al centro delle preoccupazioni dell’Anpi locale. Chi ha agito, allora, lo ha fatto in nome dell’antifascismo? Secondo i ragazzi del circolo, non ci sono dubbi: "L’attentato è il risultato della campagna d’odio di questi ultimi tempi contro chiunque non sia allineato al pensiero unico di sinistra".

Concordano sul punto anche i consiglieri comunali della Lega Stefano Costa, Vincenzo D’Intino, Federica Poggio e Giuseppe Picciano: "Il continuo ricorso al refrain dell’antifascismo contro chiunque abbia idee politiche diverse dalla sinistra – scrivono in una nota congiunta – sta facendo precipitare lo scontro politico in scontro fisico". Mentre il senatore del Carroccio William De Vecchis, nato e cresciuto nella città costiera, parla di "intolleranza nei confronti dei militanti" e chiede "una condanna unanime, anche e soprattutto da quegli ambienti di sinistra, che non hanno mai espresso una fermo biasimo".

Un invito rivolto anche al sindaco dem Esterino Montino che, nel primo pomerggio, si è espresso sull’accaduto. "Non posso che condannare il gesto, come ogni atto di violenza", scrive il primo cittadino sulla sua pagina Facebook, ricordando che messaggi minatori e minacce sono stati recapitati anche a lui e alla sua famiglia. "Bisogna che si ponga fine a questi attacchi continui e al ricorso a metodi che niente hanno a che fare con la politica. La possibilità che tutto questo degeneri non deve essere contemplata", conclude.

Commenti

baronemanfredri...

Mar, 02/04/2019 - 14:32

E' RICOMINCIATO IL PERIODO DELLE BRIGATE ROSSE ANNO 1969 QUANDO HANNO AMMAZZATO IL POLIZIOTTO ANNARUMMA. STANNO RIPERCORRENDO LA STESSA VIA SICURISSIMI CHE MAGISTRATI NON LI TOCCHERANNO MAI. O LI CONDANNARENNO

Massimom

Mar, 02/04/2019 - 15:10

Bombaroli comunisti.

Ritratto di navajo

navajo

Mar, 02/04/2019 - 17:22

Adesso tutte le anime belle del PD scenderanno in piazza per tuonare contro la violenza, il fassismo, e il rassismo. Cortei, sit-in, proclami, scioperi, interrogazioni parlamentari, dichiarazioni di fuoco contro i nemici della libertà e della democrazia, dei soliti, e della solita nota.

Ritratto di navajo

navajo

Mar, 02/04/2019 - 17:22

Adesso tutte le anime belle del PD scenderanno in piazza per tuonare contro la violenza, il fassismo, e il rassismo. Cortei, sit-in, proclami, scioperi, interrogazioni parlamentari, dichiarazioni di fuoco contro i nemici della libertà e della democrazia, dei soliti, e della solita nota.

Ritratto di indicazionediconfine

indicazionediconfine

Mar, 02/04/2019 - 18:24

Mah, forse è colpa del fatto che i ragazzi 2punto11 erano FELICI e SORRIDENTI. Con il coltello c'erano troppe gole da tagliare.

Ritratto di indicazionediconfine

indicazionediconfine

Mar, 02/04/2019 - 18:28

SINISTRA BOMBAROLA e forcaiola = islamisti che sgozzano gli infedeli. Specie quelli sorridenti. NESSUNA differenza.

pilandi

Mar, 02/04/2019 - 18:47

Allora le bombe intelligenti esistono!

ziobeppe1951

Mar, 02/04/2019 - 20:20

Pirlandi...le bombe intelligenti esistono solo su Gaza