Giro di escort in 11 appartamenti tra Roma e Firenze

Erano undici appartamenti totali dislocati tra Roma e Firenze e a gestirli c'erano cinque uomini e una donna con affitti settimanali che sfioravano i 500 euro

Undici appartamenti messi a disposizione delle escort per intrattenere i clienti con affitti settimanali che si aggiravano intorno ai 500 euro a settimana

Gli appartamenti erano localizzati nelle zone di Roma come Ostia o San Giovanni ma potevano arrivare fino al confine sud di Firenze. L'organizzazione, composta in tutto da sei persone, aveva specifici ruoli per ognuno. Infatti, mentre uno era il proprietario delle undici case un altro poteva occuparsi della gestione delle stesse. Un altro membro invece era un contabile, l'altro si occupava di trovare le donne a cui affittare gli appartamenti e che fossero disposte a prostituirsi in modo da poter ricevere i clienti dell'organizzazione. Dalle indagini dei Carabinieri di Ostia emerge che c'era addirittura un addetto al check-in che si occupava di accogliere i clienti ed organizzare "la visita" all'interno dell'appartamento.

I costi di ogni affitto, riferisce Roma Today, si aggiravano intorno ai 500 euro e la ragazza che era in affitto doveva successivamente devolvere una certa percentuale sulle entrate per il lavoro da escort che svolgeva all'interno dello stesso. Questa percentuale era generalmente inviata o ricaricata attraverso una semplice carta ricaricabile in modo da non destare sospetti.

Tutti e sei, cinque uomini e una donna romena, sono finiti in manette e sono stati rinviati a giudizio.