"Attenti alla truffa degli specchietti". ​Ora l'Italia fa paura ai turisti

Il Foreign Office, che aggiorna periodicamente il suo bollettino, ai viaggiatori inglesi che raggiungono l'Italia raccomanda di prestare attenzione a un finto incidente che può costare loro anche più di 100 euro

L'inizio di una vacanza e la decisione di noleggiare un'auto, appena atterrati in Italia. È la modalità con cui, di frequente, i turisti stranieri (e non solo) scelgono di muoversi a Roma. Ed è, spesso, la stessa modalità che li espone alla truffa dello "specchietto ammaccato", un raggiro che li costringe a pagare, in nero, persone che hanno simulato un incidente stradale.

I "Travel advice" del Regno Unito

Secondo quanto riportato da Il Messaggero, il governo britannico avrebbe avvisato i propri turisti, avvertendoli del broglio nei "travel advice", letteralmente i consigli di viaggio stilati dal Foreign Office (e cioè dal ministero degli Esteri). Il bollettino sull'Italia, stilato dal governo di Londra e aggiornato periodicamente, oltre alle raccomandazioni riguardanti i taxi abusivi, le rapine sui mezzi pubblici e sui limiti al consumo di vino e birra, ora ha inserito anche il raggiro dei "finti incidenti". Il metodo più diffuso sembra essere quello dello specchietto ammaccato: nel 2018, infatti, le denunce riguardanti questa pratica sono state 150, mentre gli arrestati 27. Tra le città segnalate dall'ente governativo inglese, oltre alla Capitale, anche Milano e Pisa.

Come funziona la simulazione

Le dinamiche dell'incidente si somigliano tutte: un rumore sordo molto simile a un urto, prodotto di proposito con dei sassi o con un bastone, una macchina che si avvicina improvvisamente vicino a quella delle vittime e che intima loro di fermarsi. È in quel momento che il truffatore spiega ai turisti che sono stati loro ad arrecargli quel danno e la discussione, solitamente, si conclude con la scelta, da parte dell'impostore, di non chiamare le forze dell'ordine, fingendo così un'opzione accomodante per tutti. L' "accordo", deciso da chi truffa, prevede il pagamento in contanti che, di solito, si aggira attorno ai 100 euro.

Commenti
Ritratto di moshe

moshe

Mar, 12/03/2019 - 10:39

Si, ed in Inghilterra attenti ai coltelli ..... ci sono più morti ammazzati a Londra che a New York, è tutto dire.

cabass

Mar, 12/03/2019 - 11:10

Che dire dei "diversamente stanziali" che ti bucano una gomma al semaforo, si offrono di aiutarti a cambiarla e nel mentre uno o più complici ti razziano tutto ciò che di prezioso c'è in macchina... Le vittime preferite sono proprio le auto a noleggio e quelle con targa straniera dell'Europa occidentale.

ortensia

Mar, 12/03/2019 - 11:12

E' successo anche a me qui a Bologna.Periferia. Autori: due zingare, scusate..rom, il brutto e' che ci sono caduta come una pera. Prima pensavo di essere furba, ora ho la certezza di non essserlo.

nerinaneri

Mar, 12/03/2019 - 11:37

...è successo a mio zio (87 anni)...come ha preso in mano il telefonino, il malfattore è scappato a gambe levate...

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Mar, 12/03/2019 - 11:41

... non aprite i finestrini, sprangate le porte dell'auto, chiamate immediatamente la polizia e prendete nota del numero di targa dell'auto... se ci riuscite documentate tutto con un filmato o con foto dal cellulare.

Dordolio

Mar, 12/03/2019 - 11:46

Quello dello specchietto l'hanno tentato anche con me. Ma io ero stato "addestrato" da un collega napoletano che mi aveva insegnato il trucco: Non fermarsi ovviamente e mettersi a ridere mentre si tira fuori il cellulare e lo si fa vedere. Spariscono immediatamente. Anche perchè se chiami il 112 e hanno macchine in giro arrivano in un battibaleno. Se poi riesci anche a prendere il numero della targa, meglio.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 12/03/2019 - 12:10

Cominciate a dubitare di quelle auto che vanno piano inducendoti a sorpassarle, che hanno il finestrino aperto, e magari un braccio fuori. Poi sorpassate largo largo.

SpellStone

Mar, 12/03/2019 - 12:39

150 denuncie (immagini di italiani e stranieri) su milioni di persone che entrano ed escono da milano, roma, pisa ecc... Perc 0,001%.... MA STIAMO SCHERZANDO!!! invece bravissimi per gli arresti 26/150 considerando che le stesse persone ci provano piu' volte vuol dire che li hanno presi tutti o quasi...

seran

Mar, 12/03/2019 - 12:46

Questo succede quando non esiste certezza della pena anzi quando si sa che si può impunemente rubare e truffare. Ne risentirà il turismo ma ai nostri radical chic questo importa poco.

Ritratto di bimbo

bimbo

Mar, 12/03/2019 - 15:18

Veramente sono gli stranieri africani arabi che fanno queste simulazioni, mi è capitato sulla circonvallazione di Milano che dopo aver sentito un botto, la coppietta araba mi dicevano di accostare perchà avevano subito un danno. Per fortuna che sono diffidente, ma attenzione che sono loschi.

gianni59

Mar, 12/03/2019 - 16:47

E' un trucco che esiste da anni (più di 30)....niente di nuovo

carlottacharlie

Mar, 12/03/2019 - 17:04

Beh, perchè meravigliarsi? Questo è il paese fondato sulla truffa, in lungo e in largo senza distinzioni.