"Rubano alle slot": pestati due romeni

Una vera e propria aggressione che doveva servire da avvertimento a quei due romeni accusati dai gestori del locale di rubare alle slot machine

Sono stati aggrediti nella giornata dell'8 dicembre all'interno di un locale di videolottery i due romeni accusati dai gestori dello stesso locale di rubare alle slot machine.

Pestati brutalmente e ridotti in prognosi riservata, dopo un'indagine durata qualche giorno finalmente il cerchio si è chiuso intorno ai gestori del locale, a due clienti e ad un fornitore di slot machine. Infatti, sembrerebbero essere stati loro gli aggressori dei due romeni all'interno del locale che, stando a quanto dichiarato, avrebbero rubato proprio dentro quell'attività. I due romeni, di 48 e 50 anni, si trovano ora in ospedale in prognosi riservata. L'aggressione è stata consumata dopo le 14 dell'8 dicembre da cinque persone, riprese dalle videocamere dell'attività. Sono state utilizzate mazze di ferro e bastoni e i due sono stati pestati in maniera violentissima tanti da ucciderli quasi. Soltanto grazie alle testimonianze degli aggrediti e all'impianto di videosorveglianza gli inquirenti sono riusciti a ricondurre le indagini e a chiudere il cerchio attorno a cinque persone: due i titolari del locale di Roma nord, poi altri due clienti e un fornitore di macchinette per il gioco.

Il Roma Today riferisce che una volta entrati nel locale i due romeni sono stati riconosciuti dai gestori dell'attività, quindi sono scattate le telefonate a chi in quel momento non era presente. Il giorno dell'Immacolata altre tre persone si sono presentate per poter partecipare al violentissimo pestaggio.

Commenti

amedeov

Lun, 17/12/2018 - 10:11

Credo che queste persone ci penseranno non 2 volte ma 10 volte prima di rifarlo. Solidarietà per le persone indagate