18enne colpisce col casco un carabiniere durante un controllo

Il giovane ha reagito in malo modo agli accertamenti effettuati nei suoi confronti dagli uomini dell'Arma: il militare ferito ha ricevuto una prognosi di 8 giorni, salvo complicazioni

Grave episodio di aggressione nei confronti di alcuni carabinieri a Roma, attaccati da un giovane italiano durante un'operazione di controllo di routine.

I fatti si sono svolti durante la tarda serata dello scorso giovedì, come riportato dalla stampa locale. Sono all'incirca le ore 21, quando i militari della stazione di Roma Tuscolana fermano un 18enne in sella al proprio scooter mentre percorreva viale Opita Oppio.

Il ragazzo si è mostrato fin da subito particolarmente agitato, tanto che ha reagito in malo modo alla semplice richiesta di esibire i propri documenti di identità.

Con il casco che stringeva in mano, infatti, ha colpito uno degli uomini dell'Arma, centrandolo in pieno volto e facendolo sanguinare. Inutile il tentativo di fuga, dato che i colleghi del carabiniere ferito hanno subito bloccato il 18enne, dichiarandolo in arresto.

Accusato di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, il giovane è finito ai domiciliari nell'attesa dello svolgimento del giudizio direttissimo, in programma presso il tribunale di Roma.

Il carabiniere da lui ferito, invece, è stato trasportato in ospedale per dei più che necessari accertamenti, visto il colpo subito alla testa. Per lui, salvo complicazioni, il personale medico ha determinato una prognosi di 8 giorni.

Commenti

Divoll

Dom, 11/08/2019 - 16:21

"I loro costumi saranno i nostri"... Ecco un ulteriore motivo per mandare via chi sparge il cattivo esempio.