Sesso a tre con prostitute: anziano non paga e le minaccia col fucile

Una delle due ragazze è riuscita a fuggire e a chiamare i carabinieri

Ha fatto sesso a tre con due prostitute, ma alla richiesta di 300 euro per le due ore "passate insieme" si è rifiutato di pagare ed ha minacciato con il fucile le due donne.

È successo nei pressi del Divino Amore dove un pensionato di 75 anni di Aprilia ha fermato una 29enne romena concordato con lei il costo della prestazione insieme ad una connazionale di 27 anni. Le donne sono salite sul furgone e si sono recati in una zona appartata nei pressi di Via Pontina e qui è stato consumato il rapporto sessuale.

Durante il percorso di ritorno, però, qualcosa è andato storto; l'uomo deve aver pensato che 300 euro per le due ore di sesso a pagamento fossero troppe e così ha accostato il furgone e le ha minacciate. Una delle due ragazze è riuscita a fuggire dando l'allarme al numero unico per le emergenze. Prontamente sono intervenuti sul posto i carabinieri che sono riusciti a rintracciare il furgone e ad arrestare il pensionato. Nella vettura sono state trovati, oltre il fucile detenuto regolarmente, anche una pistola scacciacani e due coltelli.

Le due donne sono state accompagnate al pronto soccorso della clinica Sant'Anna. Per l'uomo, invece, è scattato l'arresto con le accuse di estorsione e lesioni aggravate dall'uso delle armi.